Il nuovo DirectaMag è online: in questo numero dialoghiamo, in particolare, sull’evoluzione del business postale. Questo ultimo anno ha richiesto un impegno importante, in particolare nel consolidare le competenze digitali. Il Covid ha mostrato con forza quanto sia inseparabile il servizio postale dalla società e dai clienti che serve. È stata una importante occasione per restituire – anche ai nostri stessi occhi – il ruolo che ci appartiene. La posta soffre da tempo della “sindrome di Calimero” (per chi ricorda il pulcino nero che esclamava “è un’ingiustizia però!”), in particolare nei confronti della posta elettronica, della PEC, dei servizi digitali evoluti.

Abbiamo affrontato una grande sfida e l’abbiamo vinta, superando le difficoltà degli intensi mesi di lavoro durante i periodi di lockdown e adattando i nostri processi operativi alle nuove esigenze. La nostra forza è stata l’essere in rete: partner che sono imprenditori nella propria attività e, allo stesso tempo, generano quel valore che ci differenzia dai competitor.

Adattarsi per rispondere ai bisogni

Ormai da mesi abbiamo attuato strategie di adattamento per rispondere con efficienza ai bisogni dei clienti, dei collaboratori e dei fornitori conseguenti al CoronaVirus. Spesso è stato complesso, ha richiesto impegno finanziario ed operativo, ma sono emerse anche la creatività e l’intelligenza della nostra imprenditoria, che ha trasformato ogni scelta in un cambiamento significativo.

Questa nuova fase, dalla quale forse molti attendevano il semplice ritorno ad un contesto di business pre-COVID, sta invece configurando un periodo di “nuova normalità”, definita dai rapidi cambiamenti nella modalità di gestione del tempo, dei rapporti e nell’accresciuta domanda di responsabilità aziendale, con un rinnovato brand purpose.

L’evoluzione del business

La sfida dei prossimi mesi è quindi un’opportunità che permette di consolidare quelle competenze digitali che ci caratterizzano: l’evoluzione del business è il fil rouge di questo nuovo numero online del DirectaMag.

In questo numero di DirectaMag parliamo di ABM per concentrare le risorse, Fintech e Poste Private, il sito Directa inclusivo e accessibile e incontriamo il nostro partner su Prato.

Clicca qui per leggere il DIrectaMag 2020

Skip to content

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l'esperienza di navigazione e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Utilizziamo esclusivamente cookie tecnici. Proseguendo nella navigazione si accetta l'utilizzo dei cookie, altrimenti è possibile abbandonare il sito. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi